DOVE

Ex-Ospedale Psichiatrico
di Genova Quarto dei Mille
Via Giovanni Maggio, 4

QUANDO

SAB 15 H 14 — 24 // DOM 16 H 14 — 23

INGRESSO GRATUITO

UN FESTIVAL
CHE SI FA SENTIRE

Cotonfioc è il festival genovese interamente dedicato alle arti visive, all’editoria indipendente e all’autoproduzione.

Cotonfioc nasce nel 2017 con l’ambizioso obiettivo di decentrare il fervore artistico della città in aree periferiche di Genova, coinvolgendo talenti contemporanei nei campi delle arti visive e dell’editoria indipendente.

Il festival è un progetto unico nel panorama genovese in quanto collettore culturale in una città che sente il bisogno di aprirsi e ospitare stimoli esterni per non rimanere isolata dal panorama nazionale e internazionale.

Cotonfioc si inserisce nel programma di attività culturali iniziato a giugno 2017 e promosso dal Coordinamento per Quarto, con la partecipazione dei collettivi artistici Code War e Walk The Line.

Crediamo che il nostro lavoro all’ex-Ospedale non sia finito: abbiamo deciso di alimentare il processo di riqualificazione già intrapreso e di invitare la cittadinanza a riflettere nuovamente sulle potenzialità di questo luogo carico di storia. Vogliamo dare ancora una volta un nuovo volto ai porticati e ai cortili di questo grande edificio.

UN FESTIVAL
CHE SI FA SENTIRE

Cotonfioc è il festival genovese interamente dedicato alle arti visive, all’editoria indipendente e all’autoproduzione.

Cotonfioc nasce nel 2017 con l’ambizioso obiettivo di decentrare il fervore artistico della città in aree periferiche di Genova, coinvolgendo talenti contemporanei nei campi delle arti visive e dell’editoria indipendente.

DOVE

Ex-Ospedale Psichiatrico
di Genova Quarto dei Mille
Via Giovanni Maggio, 4

QUANDO

SAB 15 H 14 — 24 // DOM 16 H 14 — 23

INGRESSO GRATUITO

Il festival è un progetto unico nel panorama genovese in quanto collettore culturale in una città che sente il bisogno di aprirsi e ospitare stimoli esterni per non rimanere isolata dal panorama nazionale e internazionale.

Cotonfioc si inserisce nel programma di attività culturali iniziato a giugno 2017 e promosso dal Coordinamento per Quarto, con la partecipazione dei collettivi artistici Code War e Walk The Line.

Crediamo che il nostro lavoro all’ex-Ospedale non sia finito: abbiamo deciso di alimentare il processo di riqualificazione già intrapreso e di invitare la cittadinanza a riflettere nuovamente sulle potenzialità di questo luogo carico di storia. Vogliamo dare ancora una volta un nuovo volto ai porticati e ai cortili di questo grande edificio.

L’EX-OSPEDALE PSICHIATRICO DI GENOVA QUARTO

Edificato alla fine del XIX secolo, in seguito alla Legge Basaglia del 1978 l’Ospedale Psichiatrico ha progressivamente perso la sua funzione originale e, nonostante privatizzazioni e tentativi di recupero mai andati a buon fine, è oggi aperto alla cittadinanza.

Attualmente in questo enorme complesso convivono ancora servizi di ASL3, CEM, IMFI, Centro Sociale Quarto, laboratori del Centro Basaglia, le residenze per i pazienti psichiatrici.

Grazie all’azione della cittadinanza attiva, Coordinamento per Quarto, negli ultimi anni si sono aperti nuovi spazi socio-culturali fruibili dalla cittadinanza, come lo Spazio 21; segno tangibile di questo tentativo di rigenerazione, i nuovi murales che colorano le pareti dei cortili esterni e che vanno ad affiancare i segni lasciati da Melina Riccio. Vero è che non è facile per la cittadinanza, anche quella del quartiere limitrofo, oltrepassare quel confine segno forse di un luogo che continua a far paura e mettere in soggezione.